Inferno

disegno_clandestini_N

73 morti in mare, una barca di disperati alla deriva per 20 giorni mentre altre barche passano e fanno finta di non vedere, cadaveri avvistati ma non raccolti “perché non nelle nostre acque territoriali”. Questo è accaduto, non solo questa, ma 1000 volte. La vita e la morte non contano più nulla, solo le leggi di un mostruoso Leviatano che ci divorerà. Stiamo scendendo i gradini che portano l’umanità nell’inferno.

Annunci

7 thoughts on “Inferno

  1. una parte dell’umanità, Riccardo, quella gretta e meschina nella quale personalmente non mi riconosco. Esiste già un’umanità migliore, antropologicamente e spiritualmente diversa, ma non è interessata al potere perché non intende lasciarsi corrompere da esso (ed è comunque minoritaria). Circola anche su questo blog.

  2. è una pessima soluzione ma, al momento, in queste oligarchie che si spacciano per democrazie, non ci sono alternative, neppure nei tanto ammirati paesi nordici.
    Quanti tra i grandi filosofi e mistici che tanto ammiriamo hanno teorizzato forme di esercizio del potere più umane? E quanti teorici del potere hanno rivelato forti venature misantropiche, ecocide e totalitarie (da Platone e Confucio agli eredi di Leo Strauss, passando per Machiavelli, Hobbes e Rousseau)?
    Un giorno, forse, arriveremo ad accettare il dato di fatto che qualunque potere che non sia limitato ad un ragionevole autocontrollo serve solo ed esclusivamente il Male (inteso come entropia e soppressione della vita, della libertà, della giustizia e dell’empatia).
    Proprio per questo, spiace dirlo, ma temo che al potere arrivi quasi sempre il peggio dell’umanità (e se non lo è una volta al potere lo diventerà) e l’unica cosa che può fare una persona integra come tu sembri essere che abbia scelto di “sporcarsi le mani” nella politica è rappresentare gli “altri” (testimonianza e critica), mitigare gli eccessi di chi nel potere ci sguazza e soprattutto evitare di lasciarsi corrompere (come è purtroppo il caso di tanta parte della leadership del PD e pare anche di Sinistra e Libertà, ahimé).
    Penso che Lewis Mumford abbia già detto tutto quel che andava detto su questi temi.
    In bocca al lupo.

  3. Caro Stefano, crepi il lupo.
    Essere un consigliere di opposizione è dunque per me una fortuna. Mi concentro infatti proprio sul rappresentare “gli altri”, controllare il potere, evidenziarne le contraddizioni, aprire spazi alla democrazia diretta e partecipata e non lasciare che passino lisce le porcate che i potenti commettono (almeno quelle che riesco a scoprire, stando loro alle costole, e grazie a tantissime persone che, pur inserite nell’apparato per lavoro, non aspettano altro che tu chieda per liberarsi e raccontarti tutto).
    E il tutto a termine (che scade nel 2013). Io infatti posso vivere anche senza politica, al conrario di tanti chierichietti nati e cresciuti nelle sacrestie dei partiti (anche di sinistra), che senza poltrona non avrebbero di che vivere.

  4. A Stefano
    [ Don Chisciotte ]
    Mi vuoi dire, caro Sancho, che dovrei tirarmi indietro
    perchè il “male” ed il “potere” hanno un aspetto così tetro ?
    Dovrei anche rinunciare ad un po’ di dignità,
    farmi umile e accettare che sia questa la realtà ?
    [ Insieme ]
    Il “potere” è l’immondizia della storia degli umani
    e, anche se siamo soltanto due romantici rottami,
    sputeremo il cuore in faccia all’ingiustizia giorno e notte:
    siamo i “Grandi della Mancha”,
    Sancho Panza… e Don Chisciotte !

  5. “Nel paradiso delle foreste d’America, l’esperienza ha insegnato a tutte le creature che la benevolenza di rado si accompagna al potere”
    Alexander von Humboldt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...