La Provincia dell’egoismo

SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE: LA PROVINCIA DI BOLZANO SEMPRE PIU’ AVARA. PER IL 2010 TAGLIATI DEL 10% I GIA’ MISERI AIUTI ALLO SVILUPPO.

La Provincia ha annunciato oggi di aver accolto – per l’anno 2010 – 44 progetti di cooperazione allo sviluppo sugli 88 presentati e di aver disposto un finanziamento complessivo di 1,2 milioni di euro.

Quel che non dice la Provincia: rispetto all’anno scorso sia i progetti accolti che il finanziamento sono sensibilmente diminuiti. Per l’anno 2009 infatti la Provincia accolse 52 progetti su 76 presentati e dispose un finanziamento di 1,3 milioni di euro.

In un solo anno dunque la Provincia è passata dal 65% al 50% per quanto riguarda i progetti accolti e ha ridotto dell’8% la somma investita nella solidarietà internazionale. Se si considera l’inflazione annuale del 2,2%, la riduzione reale dell’investimento per la cooperazione internazionale supera il 10%.

La Provincia taglia gli investimenti per la solidarietà internazionale proprio mentre guerre e cambiamenti climatici provocano drammatiche catastrofi umanitarie: dagli alluvionati del Pakistan, ai profughi del Darfur, ai terremotati di Haiti il 2010 è stato un anno terribile e un test per la solidarietà dei paesi ricchi. Coi tagli alla cooperazione la Provincia di Bolzano esce bocciata da questo test.

La cooperazione allo sviluppo è la cenerentola del bilancio provinciale: priva di garanzie per legge, deve accontentarsi ogni anno delle briciole.

Il confronto col Trentino è sconsolante:

  • la Provincia di Trento investe ogni anno 10 milioni di euro in questo settore, mentre la Provincia di Bolzano, tra i progetti approvati e investimenti diretti è passata dai 2,1 milioni del 2008 a 1,9 milioni nel 2009 e per il 2010, viste le premesse, sarà un miracolo se arriverà a 1,8 milioni: un continuo calo.
  • la Provincia di Trento si è impegnata per legge a investire lo 0,25% del proprio bilancio per i paesi del Terzo Mondo, mentre in Provincia di Bolzano decide tutto Durnwalder a sua discrezione, senza vincoli di legge.

I risultati si vedono: il Trentino investe cinque volte di più di Bolzano in solidarietà.

Un disegno di legge che avevo presentato a nome dei Verdi per mettere Bolzano nelle stesse condizioni di Trento è stato respinto dalla maggioranza nel gennaio scorso. Il calo continuo di risorse mi convince oggi a ripresentarlo al più presto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...